Concerto Maleminore in carcere Orvieto

Una bella storia di musica e solidarietà è andata in scena nel carcere di Orvieto. Un centinaio di detenuti hanno infatti assistito al concerto della band perugina Maleminore, composta da musicisti di varia estrazione per un mix di giovani ed artisti di lunga esperienza. "È stato un momento importante per tutti, per i musicisti e per i detenuti, come punto di unione tra l'interno e l'esterno del carcere, per alleviare così un percorso detentivo e per far capire che la società non esclude ma include" ha detto all'ANSA Nicla Flavia Restivo, presidente del tribunale di sorveglianza di Spoleto. Per i componenti della formazione musicale "il calore e l'accoglienza ricevuta dai detenuti del carcere di Orvieto è stato un evento unico e pieno di significati che ci auguriamo di poter ripetere". Il gruppo è composto da Nicolò Arcuti, la voce, Fausto Cardinali, al basso, Giancarlo Stafisso, alla batteria, Francesco Farabi, alla chitarra, e Enrico Roscini, alle tastiere.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Santa Fiora

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...